Contributi a favore dell’Ucraina

58

La guerra in Ucraina ha prodotto finora (dati ONU al 26 maggio 2022) più di 15,7 milioni di persone che necessitano di assistenza umanitaria, di cui 5,2 milioni di bambini, oltre 8 milioni di sfollati interni, oltre 7 milioni di rifugiati nei Paesi confinanti.

La risposta della rete Caritas

Ad oggi sono stati lanciati progetti di medio e lungo periodo in risposta all’emergenza coordinati dalle Caritas nazionali con Caritas Internationalis in: Ucraina (Caritas Ucraina e Caritas Spes), Moldavia, Polonia, Romania e Repubblica Ceca. Sono attive altre Caritas nazionali che lanceranno a breve nuovi programmi di intervento in Slovacchia e Ungheria.

Rapporto “Emergenza Ucraina – La risposta Caritas” (aggiornamento 1 giugno 2022)

Scheda di sintesi (16 maggio 2022)

L’accoglienza e la solidarietà sul territorio italiano

Secondo una nota del Viminale, al 30 maggio 2022 sono 125.200 le persone in fuga dal conflitto in Ucraina arrivate in Italia. Nelle diocesi italiane si sta lavorando su più fronti per garantire un’accoglienza adeguata a queste persone in fuga. Diverse attività sono state organizzate a livello locale: orientamento per espletamento di pratiche amministrative, di ambito sanitario, pratiche relative alle vaccinazioni, relative all’inserimento scolastico; raccolta beni di prima necessità; assistenza sanitaria; corsi di lingua; attività ludico-educative per minori; accompagnamento psicologico. Le strutture maggiormente utilizzate: appartamenti, parrocchie, famiglie, istituti religiosi, centri di accoglienza. I tanti frutti solidali che fioriscono nelle nostre comunità sono preziose occasioni di animazione alla pace ma anche gesti concreti di sostegno e vicinanza, che ci impegniamo a finalizzare al meglio. Il totale delle persone accolte in 148 Caritas diocesane italiane è 10.533. Di queste persone, 4.848 sono minori.

Nella diocesi di Ugento – S. M. di Leuca sono state raccolte finora oltre 15mila euro, di cui 7100 € sono stati donati da privati, associazioni, enti di culto a Caritas Ugento – S. M. di Leuca e 8165 € a Fondazione De Grisantis. I fondi ricevuti e quelli che ancora arriveranno saranno utilizzati per l’accoglienza sul nostro territorio e per contribuire alla ricostruzione in Ucraina una volta che saranno terminate le ostilità.

Come contribuire alla raccolta fondi

È possibile sostenere gli interventi di Caritas Italiana (Via Aurelia 796 – 00165 Roma), utilizzando il conto corrente postale n. 347013, o donazione on-line tramite il sito  www.caritas.it, o bonifico bancario (causale “Europa/Ucraina”) tramite:

•  Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma –Iban: IT24 C050 1803 2000 0001 3331 111

•  Banca Intesa Sanpaolo, Fil. Accentrata Ter S, Roma – Iban: IT66 W030 6909 6061 0000 0012 474

•  Banco Posta, viale Europa 175, Roma – Iban: IT91 P076 0103 2000 0000 0347 013

•  UniCredit, via Taranto 49, Roma – Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119

Oppure effettuare la propria donazione a Caritas Ugento – S. M. di Leuca o Fondazione De Grisantis

Causale: Sostegno popolazione ucraina

offerta no detraibile fiscalmente
a Caritas Ugento-S. Maria di Leuca Iban: IT39O0526280130CC0470004029

offerta detraibile fiscalmente
a Fondazione Mons. De Grisantis Iban: IT61R0526280110CC0210722013