Spesso parliamo di lavoro, di inclusione sociale e di promozione umana.

La Caritas diocesana e la Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca non solo danno un aiuto immediato alle necessità dei bisognosi e degli emarginati ma cercano anche di promuovere azioni che siano dirette a favorire l’uscita dalla condizione di povertà attraverso l’inserimento lavorativo, la formazione  all’impresa, ecc.. ed  incoraggiando, in modo particolare i giovani a mettersi in gioco.

Presso gli uffici di Caritas in piazza Cappuccini a Tricase aumenta il numero sia delle aziende che si rivolgono a noi in cerca di personale sia delle persone in cerca di un lavoro.

Ci siamo chiesti. Come possiamo essere veramente utili? Cosa possiamo fare per chi cerca un lavoro e non lo trova?

Partendo da questi interrogativi attraverso l’esperienza maturata dall’Associazione Form.Ami (impegnata anche nella rete nazionale del Progetto SAFE – rete per l’inclusione e la salute) e grazie al contributo dell’animatore di comunità del Progetto Policoro si realizzerà una bacheca per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.

Inoltre, si è pensato di unire il nostro costante impegno a quello che svolge Arpal Puglia, condividendo sulle nostre pagine le opportunità di lavoro provenienti dai Centri per l’impiego di Lecce.

L’obiettivo è quello di agevolare l’incontro domanda-offerta, che purtroppo a volte è difficile, nonostante la capacità e la volontà delle imprese di assumere, anche a tempo indeterminato.

Il report, che ha cadenza settimanale, è uno strumento attraverso il quale poter agevolare la diffusione delle offerte di lavoro quotidianamente pubblicate sul portale lavoroperte.regione.puglia.it e consultabili dagli utenti anche utilizzando l’app “Lavoro per te Puglia”.


RUBRICA OFFERTE DI LAVORO DAL CAPO DI LEUCA

pervenute direttamente al Centro servizi per il lavoro


IL LAVORO CHE C’E’

REPORT SETTIMANALE DEI CENTRI PER L’IMPIEGO DELLA PROVINCIA DI LECCE

Settimana dal 23 al 30 GENNAIO 2023(SCARICA IL PDF)

Tornano le offerte di lavoro destinate esclusivamente a persone con disabilità: si cercano un tecnico di laboratorio chimico a Lecce e un banconista macellaio a Gagliano del Capo.
Cresce, nel complesso, il volume di annunci veicolati dai Centri per l’impiego: sono 391 le figure ricercate (la scorsa settimana erano 360) da parte di 128 aziende.
Sono i numeri del quarto report settimanale delle offerte di lavoro redatto dall’U.O. Coordinamento servizi per l’impiego dell’Ambito di Lecce di Arpal Puglia. Si registra un aumento dei posti disponibili nel campo della bellezza e cura della persona, dove si cercano sei parrucchieri ed estetiste; stesso discorso anche per la sanità privata e l’assistenza alla persona, dove si selezionano 10 infermieri, fisioterapisti, tecnici radiologi ma anche autisti accompagnatori. Una crescita si ha, ancora, nel settore ambientale, dove si assumono quattro tecnici; nel commercio, dove si cercano 21 addetti; nell’industria del legno, dove se ne selezionano 4. Sono, poi, richiesti ben 98 tecnici e operai in aziende edili; 22 autisti o meccanici nel settore trasporti e riparazione veicoli; 34 operatori in aziende metalmeccaniche; 29 operai nel tessile; due addetti nell’artigianato e altrettanti nel settore pulizie; dieci figure per i profili amministrativi e informatici; dieci operatori presso call center.
Parabola ascendente per il turismo e la ristorazione: 133 i lavoratori ricercati sia nell’immediato che in vista della stagione da aprile a settembre. Sono così suddivisi: 25 adetti lungo la costa adriatica; 40 lungo quella ionica; 38 nell’entroterra; 30 nel Capo di Leuca. Interessanti anche le proposte di lavoro e formazione che giungono da altri Paesi europei tramite la rete Eures, agenzia dell’Unione Europea formata dai servizi pubblici per l’impiego e creata per facilitare la mobilità del lavoro tra gli Stati membri: tra gli altri annunci, si segnala quello relativo alla catena “Garden Hotel” che cerca 30 animatori da assumere nelle proprie strutture ad Ibiza, Maiorca, Minorca, Andalusia e territorio spagnolo. In particolare si cercano 10 animatori sportivi, 15 animatori per bambini, 5 istruttori di fitness.

Ai sensi dell’art. 1 L. 903/77, si precisa che la ricerca è sempre rivolta ad entrambi i sessi.

Per presentare la propria candidatura, basta cliccare sui codici offerta contenuti nel report per collegarsi direttamente ai relativi annunci presenti sul Sito lavoroperte.regione.puglia.it. Dal portale, tramite Spid, si può direttamente inoltrare la candidatura oppure scaricare il modulo da compilare e inviare via mail ai Centri per l’Impiego. Ci si può, in alternativa, recare direttamente nei Centri per l’Impiego, dove si può ricevere supporto nella compilazione dei moduli, servizi di orientamento e informazioni anche relative ad altre possibilità di impiego: gli sportelli sono aperti al pubblico tutti i giorni (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30; il martedì anche dalle 15 alle 16.30 e il giovedì pomeriggio su appuntamento) presso le sedi dislocate a Lecce, Campi Salentina, Casarano, Galatina, Gallipoli, Maglie, Martano, Nardò, Poggiardo, Tricase e presso l’Ufficio collocamento mirato disabili, che ha sede a Lecce in viale Aldo Moro (per info e contatti: www.arpal.regione.puglia.it).